Aiuti di Stato, Ue proroga al 30 giugno 2021 il quadro temporaneo

Aiuti di Stato, Ue proroga al 30 giugno 2021 il quadro temporaneo

La Commissione Europea ha prorogato al 30 giugno 2021 il quadro temporaneo per gli aiuti di Stato, creato per sostenere l’economia a causa dell’emergenza sanitaria da Covid/19. Tutte le sezioni del Quadro temporaneo, la cui scadenza era stabilita al 31 dicembre 2020, sono prorogate di sei mesi, mentre la sezione  che consente sostegno alle imprese tramite misure di ricapitalizzazione sarà applicabile fino al 30 settembre 2021, rispetto al termine previsto del 30 giugno 2021).

 Non c’è solo la proroga: viene anche introdotta un nuova misura che consente di sostenere le imprese che subiscono un calo del fatturato pari ad almeno il 30% rispetto allo stesso periodo del 2019 a causa del Coronavirus, per la copertura dei costi fissi che non saranno coperte dai beneficiari con le loro entrate. con un tetto di 3 milioni di euro per impresa. 

Viene anche consentito agli Stati di uscire dalla ricapitalizzazione delle imprese di cui lo Stato era già azionista mediante una valutazione indipendente, ripristinando la precedente partecipazione azionaria e mantenendo le misure di salvaguardia per preservare un’effettiva concorrenza nel mercato unico.

 Bruxelles entro il prossimo giugno vaglierà la necessità di prorogare o adattare ulteriormente il quadro temporaneo, in considerazione dell’andamento della crisi Covid.